Cadei
 Candidato Premio Eccellenze 2018 

Ascoltare il racconto delle vittorie di questo pluripremiato campione è un immenso piacere, dalla sua voce allegra e squillante, infatti, traspare tutta quella fierezza e quell’orgoglio di chi nella vita ha lavorato sodo per perseguire i suoi obiettivi.

Sto parlando di Michele Cadei, sportivo d’eccellenza, da poco laureatosi vicecampione europeo 2018 a Portimao, sulle coste portoghesi nella disciplina delle moto d’acqua.

Campione italiano ed internazionale, Michele è in continuo movimento.

Il pilota 44enne, bergamasco, di Cenate Sotto, è titolare della carrozzeria Cadei srl di Albano Sant’Alessandro che si occupa di vendita, riparazione, assistenza e gestione delle pratiche amministrative dal 1997, perciò di motori se ne intende!

Ma come arriva alla conoscenza di questa insolita disciplina sportiva? “Per caso, grazie ad un amico” che lo introduce in questa realtà e da subito lo appassiona, ci rivela Michele.

Dal 2000 infatti intraprende questa nuova avventura che lo consacrerà vincitore in diverse competizioni di livello nazionale ed internazionale.

L’elenco dei titoli vinti si allunga di anno in anno: 2010, 2013, 2014, 2015, 2016 segnano le sue vittorie nazionali, nel 2014 arriva anche il primo titolo internazionale in Croazia, a Spalato, mentre per due anni consecutivi 2017-2018, diventa vicecampione europeo in Portogallo, a Portimao.

Una carriera sportiva costellata di soddisfazioni che sono il frutto di duri allenamenti quotidiani, seguiti dal suo preparatore atletico Valentino Domenghini.

A supportarlo anche Stefano Formaiani, grande professionista della Ste Racing che si occupa della preparazione della sua moto Kawasaki, 350 cavalli e ne verifica potenza ed efficacia, con lui, alterna le sedute in palestra quelle più mirate al laghetto di Castelletto Braduzzo, nell’Oltrepò Pavese.

Un lavoro di squadra, che lo vede come punto di riferimento del team orobico Jet Fly, fondato nel 2013 e composto da una ventina di piloti di moto d’acqua.

Ed è proprio il Jet Fly Team a promuovere una nuova disciplina sportiva, denominata Hydro-Fly, una sfida davvero coinvolgente.

L’obiettivo  è quello di promuoverla a livello internazionale.

Si tratta, come si evince dal nome, di uno sport acrobatico che sfrutta le medesime dinamiche di una moto d’acqua, alla quale viene applicato un tubo che consente il sollevamento dell’atleta dall’acqua.

Vengono utilizzati degli appositi scarponcini, fissati tramite una tavoletta a questo tubo.

Tutta una questione di equilibrio, concentrazione e grande preparazione.

Inutile dire che l’esperienza è adrenalinica e sta conquistando un pubblico di ammiratori e dilettanti sempre più numeroso, a partire dalla figlia Nicole che a soli 9 anni è già la più giovane rider con all’attivo un’esibizione nel 2017 all’idroscalo di Milano.

E chissà se anche la piccola Chloè, 5 anni, seguirà la passione di papà! Dietro ai successi di questo grande campione si nasconde anche il supporto psicologico della moglie Sonia, sempre al suo fianco durante le gare importanti.

Una vita intensa quella che conduce Michele Cadei, da poco entrato in politica, nell’attuale amministrazione con il “Progetto Albano” per portare la sua esperienza sportiva al servizio dei cittadini, dimostrando come lo sport faccia bene a corpo e spirito, dando così alla sua carriera un valore didattico aggiunto.

In corso anche l’idea di aprire una vera e propria scuola di Hydrofly a Sirmione, dove peraltro il prossimo 16 giugno l’atleta si esibirà per il comune all’interno del castello. I più curiosi sono avvisati!

In molti lo ricorderanno nella spettacolare esibizione all’idroscalo di Milano nella finale dell’Isola dei famosi: uno spettacolo da togliere il fiato!

A maggio invece il progetto Premio Eccellenze lo consacrerà “sportivo d’eccellenza”, annoverandolo tra i motivi d’orgoglio del territorio orobico.

Sono davvero tante le soddisfazioni di questo pilota, non soltanto di tipo agonistico ma anche personale.

Nel 2016 Michele compie un nobile gesto che viene premiato con una medaglia d’onore: salva la vita ad un amico nella sua carrozzeria.

Dopo aver prestato i primi soccorsi attraverso un massaggio cardiaco, l’uomo viene ricoverato in ospedale fuori pericolo.

L’ennesima prova di grande prontezza e sangue freddo.

E a chi gli domanda quale è il segreto del suo successo la risposta si racchiude in una sola parola: passione.

Questa è la chiave di tutto perchè impegno, dedizione e motivazione sono la spinta per fare bene ogni cosa, nella vita come nello sport.

Via Tonale, 74 24061 Albano Sant’Alessandro (BG)
Tel.  +39 035 582292
RISTORANTE PAMPERO
RISTORANTI
IMA - ITALIAN MUSIC ACADEMY
COMMERCIO